Home » Attività Chirurgica » Protesi di Ginocchio

Protesi di Ginocchio

Il Fast recovery per la Protesi d'Anca e di Ginocchio

Da oltre 3 anni, per i nostri pazienti in attesa di un intervento di protesi d’anca o di ginocchio abbiamo sviluppato un programma di recupero rapido (Fast Recovery o Fast Track).

Il concetto del fast recovery è stato sviluppato dal professor Henrik Kehlet agli inizi degli anni ’90.  

Il fast recovery è una metodologia incentrata sulla ottimizzazione delle prassi cliniche in sinergia con la miglior logistica per consentire al paziente sottoposto ad intervento chirurgico di recuperare più velocemente e di avere una convalescenza accorciata.

Henrik Kehlet, avendo un background in gastroenterologia chirurgica, si è focalizzato inizialmente sull'ottimizzazione dei ricoveri in ospedale per i pazienti sottoposti a chirurgia addominale, ma presto "generò" corsie preferenziali attraverso diverse specialità chirurgiche, anestesiologia e mediche. Le aree di ricerca in questo campo hanno incluso la fisiopatologia chirurgica e molti aspetti di anestesia e chirurgia nel più ampio termine, al fine di mediare e di ridurre la risposta allo stress associato a tutti i tipi di intervento chirurgico.

Nel 1992 è stato pubblicato uno studio pilota dell’Hvidovre Hospital su pazienti danesi operati di protesi d’anca e poi seguito da uno studio di coorte che indicavano che una revisione del trattamento del dolore verso analgesia multimodale equilibrata, un’intensa mobilizzazione precoce ed una revisione critica delle tradizioni potrebbero ridurre convalescenza la degenza ospedaliera.

Questo lavoro pionieristico ha portato a molte pubblicazioni su diverse modalità per ridurre la risposta allo stress chirurgico, ridurre la convalescenza e migliorare l'esito dei pazienti - e si può affermare che già nel 1994 era nata l'idea di una chirurgia senza dolore e senza rischi.

Dal 2014 nell’ambito della UOC di Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale Bolognini di Seriate con la collaborazione dell’UOC di Anestesia e Rianimazione e del SITRA è stato avviato un progetto di implementazione di un programma di Fast Recovery per i pazienti ricoverati per intervento di protesi di primo impianto totale d’anca e di ginocchio.

Il nostro protocollo del Fast Recovery prevede le seguenti attività:

- Incontri informativi per i pazienti prima del ricovero: informazioni dettagliate ai pazienti ed ai familiari sulla degenza in ospedale, sui processi di cura, sul trattamento del dolore e sui criteri funzionali per la dimissione. Stimolazione ai pazienti di essere parte attiva del loro processo di ricovero e cura.

- protocollo clinico assistenziale postoperatorio dedicato

- rivalutazione dell’utilizzo di drenaggi e cateteri

- mobilizzazione e carico completo precoce con fisioterapia quotidiana

- protocollo per l’uso del sangue

- valutazione standardizzata dei bisogni assistenziali

- criteri di dimissibilità

- protocollo anestesiologico e di trattamento del dolore postoperatorio dedicati

- formazione al Personale del Reparto ed al Fisioterapista sul protocollo clinico assistenziali dedicato

 

In questi 3 anni il protocollo di Fast Recovery ha portato ad una riduzione del consumo di sangue ed analgesici, ad un aumento della soddisfazione dei pazienti, ad una ripresa funzionale più rapida e all'accorciamento della permanenza in Riabilitazione.